domenica, 22 ottobre 2017
Templates by BIGtheme NET
Home / Breaking News / Essere Presente nel Presente

Essere Presente nel Presente

001_sfs_2016

Lo scorso fine settimana, noi liceali di tutta Italia, ci siamo incontrati a Montesilvano (PE) per partecipare alla VI edizione della Scuola di Formazione per Studenti organizzata dal MSAC.

Da venerdì 11 a domenica 13 Marzo, siamo stati impegnati in workshop e laboratori con ospiti da tutto il mondo: Alex Corlazzoli, giornalista e insegnante, Paul Bhatti e Aneela Nelson dal Pakistan, fino all’On. Silvia Costa, Luca Raffaele, project manager, Rita Visini, Sandro Calvani ci hanno aiutati a comprendere come essere partecipi nei vari ambiti della nostra vita.

Insieme abbiamo affrontato temi importanti per il nostro futuro, ma, allo stesso tempo, abbastanza sconosciuti: la Politica, l’Economia e l’Europa con tutte le loro diverse questioni.

Tutti loro ci hanno dato tanto con interventi brevi, ma ricchi di contenuti e, personalmente, ogni singolo ospite, educatore e ragazzo mi ha aperto gli occhi sul mondo che mi circonda e sul futuro che mi aspetta.

002_sfs_2016_essere_presente

In che modo? Facendomi vedere che quello che conta,quello che è alla base del futuro : il Presente. Il Presente influisce, il Presente cambia le cose. Il Presente cambia il futuro.

L’ospite che mi ha colpito di più, però, è stato Francesco Messori e il suo ‘It’s only one leg less’, perché lui ha fatto di una ‘mancanza’ il suo punto di forza e, infatti, le sue parole sono state :” […] credo di essere molto più fortunato di alcune persone con due gambe” e aveva ragione. Aveva ragione perché lui ha avuto molto più coraggio di molti ragazzi della nostra età, facendo sentire la sua voce, essendo PRESENTE e creando a soli 14 anni la Nazionale Calcio Amputati.

Un altro intervento toccante è stato quello di Aneela Nelson: lei ,piccola e sola, ha cambiato il modo di vedere le cose della gente del suo Paese. Come? Dando il 100% in tutto quello che faceva, mettendoci tutte se stessa senza mai farsi abbattere da niente e nessuno e imparando ad ‘affrontare la morte senza paura’. Prima di concludere ha condiviso con noi l’immagine più bella del Pakistan che aveva: il sorriso delle persone di un villaggio che lei stava aiutando.

Diverse sono le cose e i piccoli gesti che sono cambiati nella mia vita dall’11 Marzo:

003_sfs_2016_essere_presente

  • quando siamo arrivati mi sono ‘sciolta’;
  • quando siamo arrivati ho imparato;
  • quando siamo arrivati mi sono divertita e sono stata PRESENTE;
  • da quando siamo tornati ho sentito una carica talmente forte dentro di me che credevo di scoppiare;
  • da quando siamo tornati ho condiviso con tutti la mia esperienza;
  • da quando siamo tornati sono PRESENTE.

Chiara Cerqua,
Consulta Diocesana dei Ragazzi alla Scuola di Formazione per Studenti del MSAC

Controlla anche

MSAC – Bando di concorso per il nuovo logo del CIrcolo “don Diana”

“Non c’è bisogno di essere eroi, basterebbe ritrovare il coraggio di aver paura, il coraggio di fare ...